Come fare videochiamata di gruppo su WhatsApp
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 1215

WhatsApp: come fare una videochiamata di gruppo

Il periodo delicato che stiamo affrontano per colpa del coronavirus ha notevolmente limitato le possibilità di contatto sociale. Se quello che ci manca di più è la possibilità di abbracciare amici e parenti, parlando con loro del più e del meno senza frapporre distanze di sicurezza, è possibile usare la tecnologia per cercare di accorciare le distanze.

Uno degli strumenti attualmente più usati è sicuramente WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea con la quale possiamo fare anche videochiamate di gruppo. Tutto quello che serve è uno smartphone su cui installare l’applicazione e il numero di telefono delle persone con le quali vogliamo rimanere in contatto; puoi utilizzare l’app per chattare e condividere foto, video o note vocali, ma una delle funzioni più utili è sicuramente la videochiamata (impossibile, a tal proposito, non menzionare anche Skype)

Dopo aver imparato come avviare una videochiamata, sarai pronto a contattare tutti gli amici che vuoi senza più patire la lontananza (o almeno provarci). L’unico limite è questo: con WhatsApp le persone che possono partecipare alla videochiamata di gruppo sono quattro.

Videochiamata su WhatsApp, come funziona

Le videochiamate possono essere di due tipi, di gruppo o singole (cioè “one to one”). Quelle di gruppo sono usate quando si ha per esempio la necessità di organizzare feste o riunioni, e quindi in occasione di un evento che richiede la partecipazione di persone che si trovano in posti distanti l’uno dall’altro.

Possono avvenire secondo due modalità: trasformando una chiamata singola in una videochiamata partecipativa oppure avviandola all’interno di un gruppo WhatsApp. Nel primo caso si invita la persona a prender parte alla videochiamata, mentre nel secondo si selezionano i contatti con cui si vuole comunicare. Per poter aggiungere un contatto alla videochiamata di gruppo, bisogna ovviamente averlo salvato nella rubrica.

La funzione è disponibile solo sull’app per piattaforma Android e iOS e non per WhattsApp Web (versione per PC).

Modalità 1: trasformare chiamata singola in videochiamata di gruppo

Partiamo con l’avviare una videochiamata singola: per farlo, ti basta entrare nella chat della persona che vuoi contattare e premere il simbolo della telecamera posto in alto a destra; al destinatario non resta che rispondere.

Per trasformare questa videochiamata one to one in una di gruppo, il procedimento da seguire è questo: una volta che il destinatario risponde, compare in alto a destra un’icona con l’omino e il segno “+”. Bisogna cliccarci su per far apparire l’elenco dei contatti che possono essere aggiunti alla videochiamata: dopo averli selezionati, ecco che può partire la videochiamata di gruppo. Chi può aggiungere le persone alla videochiamata? Tutti, non solo chi ha avviato la videochiamata stessa.

Modalità 2: avviare la videochiamata all’interno di un gruppo

La videochiamata può essere avviata anche all’interno di un gruppo. Il procedimento è il seguente: accedi alla chat di gruppo, fai click sul simbolo del telefono in alto a destra; a questo punto compare una finestra con l’elenco dei partecipanti tra i quali puoi scegliere quelli con cui fare la videochiamata. L’ultima cosa da fare, una volta compiuta questa selezione, è premere sull’icona della telecamera. Come per la precedente modalità, anche qui puoi fare tap sul simbolo dell’omino col segno “+” per aggiungere una persona alla videochiamata già avviata.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

WhatsApp per KaiOS
icona app

Blog

WhatsApp disponibile anche per sistema operativo KaiOs

Quando parliamo di sistemi operativi per gli smartphone di ultima generazione viene automatico pensare a iOS e Android. Nel panorama tecnologico odierno, però, esistono anche telefoni spartani usati in…

Spotify, in arrivo la geolocalizzazione
icona app

Blog

Spotify: geolocalizzazione contro i furbetti dell’abbonamento

Gli abbonamenti Family sottoscritti furbamente potrebbero avere i giorni contati. Un’affermazione che suona quasi come una sentenza per tutti coloro che usano Spotify in maniera non propriamente lecita. Sarebbe,…

WhatsApp per iPhone
icona app

Blog

WhatsApp per iPhone: potrai ascoltare le note vocali dalle notifiche

La versione beta di WhatsApp per iPhone presenta una nuova funzionalità che gli utenti attendevano da tanto: ascoltare le note vocali direttamente dalle notifiche, senza essere costretti ad aprire…

Iscriviti alla Newsletter