WhatsApp, funzione di verifica di fake news
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 244

WhatsApp, nuova funzione per impedire la condivisione di fake news

WhatsApp è la piattaforma della condivisione per eccellenza, per questo capita spesso di veder circolare notizie di tutti i tipi che gli utenti inoltrano convinti della veridicità dell’informazione rintracciata o ricevuta. Per scongiurare questa circolazione molesta di fake news, la famosa app di messaggistica istantanea ha deciso di integrare una nuova funzione che consente di verificare l’attendibilità del messaggio attraverso una ricerca effettuata su Google.

Ad annunciare il nuovo strumento di verifica il blog ufficiale di WhatsApp. Si tratta di una funzionalità nata in seguito alle esigenze maturate durante il lockdown per combattere le notizie false legate al coronavirus. Per questo motivo è stata rilasciata nei Paesi maggiormente afflitti dal problema delle fake news, oltre che più colpiti dall’emergenza sanitaria: Italia, Stati Uniti, Messico, Brasile, Regno Unito, Irlanda, Spagna.

Come funziona lo strumento di verifica

WhatsApp non si assumerà la responsabilità di segnalare quale notizia è veritiera e quale no, ma indicherà quante volte un dato messaggio è stato inoltrato: se il numero delle condivisioni diventa eccessivo, il messaggio in questione viene etichettato come “inoltrato di frequente” ed è qui che compare una lente d’ingrandimento per invitare l’utente a fare una ricerca su Google in merito alla notizia ricevuta.

Leggi anche: WhatsApp Business, chatta con le aziende grazie ai codici QR

Insomma, l’intento di WhatsApp è chiaro: se non si è certi della veridicità della notizia ricevuta in chat, prima di condividerla con amici e parenti è meglio verificarla sui motori di ricerca con un semplice click (una funzione possibile grazie a un accordo siglato con Big G). Basta, infatti, fare click sul pulsante della lente accanto ai presunti messaggi fake per vedersi aprire sul browser una pagina di Google con tutti gli aggiornamenti relativi a quell’argomento.

Un modo per rendere l’utente più consapevole delle informazioni circolanti in rete e che fa leva sul suo senso critico, affinché sia in grado di mettere in dubbio una notizia, per quanto possa sembrare verosimile.

Come usare la nuova funzione di WhatsApp

Il nuovo strumento di verifica implementato da WhatsApp può essere utilizzato solo aggiornando l’applicazione all’ultima versione disponibile sia per iPhone che per smartphone Android. La funzionalità può essere sfruttata anche su WhatsApp Web.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Signal. come cresce l'app tipo WhatsApp
icona app

Blog

Signal: ecco come vuole espandersi l’anti-WhatsApp del momento

WhatsApp è usata da ben 2 miliardi di persone nel mondo, un traguardo da cui deriva il merito di essere sicuramente la più popolare tra le applicazioni di messaggistica…

182 app Android infette
icona app

Blog

Scoperte 182 app Android maligne: quali sono

La società cybersecurity Trend Micro ha scoperto ben 182 app Android maligne sul Play Store e su store di terze parti come 9Apps. Si tratta per lo più di…

FaceApp e privacy
icona app

Blog

FaceApp e privacy: dove vanno a finire le foto che scattiamo?

Se sei atterrato su questo articolo probabilmente sarai entrato anche tu nel tunnel di FaceApp, l’app di fotoritocco che in questi giorni sta impazzando sui social riempiendoli di volti…

Iscriviti alla Newsletter