WhatsApp, terza spunta blu in arrivo?
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 115

WhatsApp, terza spunta blu in arrivo?

WhatsApp introdurrà nel 2020 la terza spunta blu per segnalare quando qualcuno fa uno screenshot della chat. Questa è la notizia che nel corso di questi ultimi giorni sta circolando in rete e nelle chat degli utenti, rendendo felici tutti quelli che temono sempre di essere controllati e spiati. Se la novità fosse vera, non si tratterebbe certo di una funzione in linea con le normative sulla tutela della privacy, vista la possibilità di notificare i comportamenti altrui mediante le tante amate spunto blu.

Qual è la verità a riguardo? Per fortuna siamo di fronte a una delle ennesime fake news relative all’app di messaggistica istantanea più usata di sempre. Sarebbe stata diffusa dai soliti simpaticoni del web che ogni anno puntualmente ripropongono la notizia per scaldare gli animi di tutti quelli che utilizzano WhatsApp. Era, infatti, già comparsa per il 2019 con le medesime parole e funzionalità. Ma in cosa consiste nello specifico la bufala di oggi? Te lo spieghiamo subito.

Screenshot e terza spunta blu: cosa c’è di vero

La notizia non ha alcun fondo di verità. A smascherarla è stato il sito bufale.net, specializzato nel denunciare questo tipo di fake news. Se l’aggiornamento dell’applicazione si fosse rivelato vero, a cosa sarebbe servito? Ad aiutarci a scoprire i responsabili degli screenshot alle nostre conversazioni private medianti avvisi appositi, cioè l’ormai famosa terza spunta blu.

Per quanto i rumor abbiano catturato l’attenzione di tutti quelli che non vedevano l’ora o temevano che un simile update venisse implementato, WhatsApp non ha rilasciato alcuna comunicazione ufficiale in merito né sono stati pubblicati articoli ad hoc su WABetaInfo, il blog contenente anticipazioni e notizie sulle nuove funzioni dell’app di messaggistica dall’inconfondibile icona verde.

Leggi anche: Addio a WhatsApp su alcuni smartphone dal 2020, ecco quali

Gli allarmismi, quindi, sono assolutamente inutili, perché questa funzionalità non è né in fase di sviluppo né è attualmente attiva (o in arrivo). E se dovesse essere messa a punto, come potrebbe essere aggirata? Semplice, fotografando con un altro cellulare la schermata che riporta la conversazione incriminata (cioè quella che si vuole screenshottare) oppure ricorrendo a WhatsApp Web.

TAG

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Netflix, novità 2019 per app streaming film
icona app

Blog

Netflix su smartphone: feed Extra e film interattivi

Sei curioso di scoprire alcune interessanti novità di casa Netflix? Prima di addentrarci nel vivo dell’articolo, possiamo già darti un’anticipazione: si tratta di due nuove funzioni pronte ad arricchire…

49 app Android infette, ecco quali
icona app

Blog

49 app Android infette, ecco quali sono

Il Play Store torna nuovamente sotto i riflettori per una nuova ondata di app infette scoperte dal team di Trend Micro, una delle società più famose nel campo della…

iOS 13 contro le app che spiano
icona app

Blog

Su iOS 13 attivata una funzione contro le app spione

Sul nuovo sistema operativo sviluppato in casa Apple è stata implementata una funzione che può rivelarsi estremamente utile per gli utenti: su iOS 13 fa la sua comparsa una…

Iscriviti alla Newsletter