WhatsApp, messaggi effimeri
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 96

WhatsApp, ecco i messaggi che si autodistruggono

WhatsApp ha finalmente annunciato l’arrivo di una funzionalità di cui si discuteva da tanto: i messaggi che si autodistruggono o, come li definisce la stessa piattaforma di messaggistica, i “messaggi effimeri”. Nelle FAQ dell’app, infatti, non si parla più di “Expiring Messages”, ma di “Disappearing Messages”. Cerchiamo di scoprire qualcosa in più.

Cosa sono i messaggi effimeri di WhatsApp

I messaggi effimeri di WhatsApp sono messaggi destinati a sparire dopo sette giorni, lasso di tempo che al momento non è possibile modificare né personalizzare. La funzione non è retroattiva: quello che scompare dopo i fatidici sette giorni sono solo i messaggi inviati dopo l’attivazione stessa della funzionalità, non quelli scambiati precedentemente.

I messaggi effimeri scompaiono anche se l’utente a cui erano stati inviati non li legge nell’arco dei sette giorni previsti per la durata temporanea sulla piattaforma, magari perché la chat non è mai stata aperta. L’anteprima, tuttavia, potrebbe restare visibile tra le notifiche di WhatsApp.

Backup dei messaggi e file multimediali

Per quanto riguarda il backup dei messaggi, tra quelli normali vengono salvati anche quelli indicati come effimeri, a meno che non siano già stati eliminati dall’app prima di eseguire il salvataggio. Se il messaggio viene inoltrato continua ad essere visualizzato nella chat inoltrata; se poi si risponde a un messaggio effimero, questo contenuto potrebbe restare visibile anche una volta terminati i sette giorni canonici.

I file multimediali condivisi nelle chat, cioè quelli contenenti foto o video, meritano una precisazione a parte: il loro salvataggio segue le impostazioni del telefono, quindi se la persona a cui li stiamo inviando ha attivato la possibilità di salvarli sullo smartphone questi scompariranno dalla chat in cui sono stati attivati i messaggi effimeri, ma resteranno memorizzati nella memoria del cellulare fino a quando non sarà la persona stessa a cancellarli.

Leggi anche: WhatsApp, in arrivo pagamenti e acquisti tramite app

Chat singola, come attivare la funzione dei messaggi effimeri

Per attivare la funzione dei messaggi effimeri nella chat singola, basta:

  1. aprire una chat
  2. selezionare il contatto
  3. premere su “Messaggi effimeri”
  4. confermare l’opzione con un “Sì”.

In questo modo tutti i messaggi inviati da lì in poi in quella chat a quella specifica persona scompariranno dalla conversazione dopo sette giorni, anche se il nostro contatto non li legge. I suoi messaggi saranno invece visibili per noi se il contatto non dovesse attivare a sua volta la funzione dei messaggi che si autodistruggono.

Chat di gruppo, come attivare la funzione dei messaggi effimeri

Nelle chat di gruppo la funzione può essere attivata e disattiva solo dagli amministratori. I passaggi da seguire sono uguali a quelli illustrati per la chat singola: aprire la chat di gruppo, selezionare il nome del gruppo, premere su “Messaggi effimeri” e poi cliccare su “Attiva”. Da questo momento in poi dopo i sette giorni prefissati i messaggi si autodistruggeranno automaticamente.

Messaggi effimeri, quando saranno disponibili

Al momento non sono ancora disponibili né sulla versione dell’applicazione per sistema Android e iPhone, né su WhatsApp Web. Il fatto, però, che se ne parli nelle pagine delle FAQ fa presagire che i messaggi effimeri saranno rilasciati a breve a livello mondiale.

Contrariamente a quanto immaginato, attualmente la nuova funzione non offre grandi possibilità di configurazione, ma non è detto che le cose non possano cambiare. Non ci resta che aspettare l’integrazione ufficiale nella famosa app di messaggistica istantanea amata e usata da tutti.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

WhatsApp Payments, come funziona
icona app

Blog

WhatsApp Pay: come fare pagamenti e bonifici tramite chat

Su WhatsApp sarà possibile effettuare pagamenti e bonifici. Il nuovo sistema, noto come WhatsApp Payments (o WhatsApp Pay), è in fase di sperimentazione già dal mese di febbraio e…

WhatsApp per KaiOS
icona app

Blog

WhatsApp disponibile anche per sistema operativo KaiOs

Quando parliamo di sistemi operativi per gli smartphone di ultima generazione viene automatico pensare a iOS e Android. Nel panorama tecnologico odierno, però, esistono anche telefoni spartani usati in…

Siri di Apple, registrazioni conversazioni e atti sessuali
icona app

Blog

Apple si scusa: Siri registrava atti sessuali degli utenti

Dopo il polverone sollevato da The Guardian, denunciando il fatto che Siri ascoltasse le conversazioni degli utenti, giungono le scuse ufficiali di Apple in merito ad un’indiscrezione che aggrava…

Iscriviti alla Newsletter