Too Good To Go in Italia, come funziona l'app
Too Good To Go, l'app contro lo spreco di cibo in città
AppMangiare e bere ·

Too Good To Go, l’app contro lo spreco di cibo in città

Stiamo per farti una domanda retorica. Vuoi mangiare bene spendendo poco, dando anche un tuo contributo all’ambiente? Bene, da oggi puoi compiere anche tu una buona azione, ma a pancia piena, perché in Italia è finalmente arrivata Too Good To Go.

L’app di origine danese ci aiuta a combattere lo spreco alimentare in città, permettendo alle attività aderenti di vendere il cibo in eccedenza invece di cestinarlo. Vediamo insieme come funziona Too Good To Go e quali sono le città italiane per ora coinvolte.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Too Good To Go, come funziona

Sembrerebbe un’applicazione per eterni ottimisti, ma l’obiettivo che vuole perseguire riguarda tutti ed è più attuale che mai: educare noi cittadini al rispetto dell’ambiente e a un consumo consapevole, riducendo la quantità di alimenti destinati alla spazzatura. Il risparmio di cibo deve diventare un’abitudine di vita, non essere la moda del momento, e attraverso la diffusione di portali e app dedicate la tecnologia può giocare un ruolo essenziale. Too Good To Go si inserisce in questo panorama, affiancandosi ad altre utili applicazioni antispreco.

“Troppo buono per essere buttato”

Usando l’app, ristoranti, pasticcerie, bar, forni, hotel e supermercati possono recuperare e vendere online a prezzi più bassi il cibo rimasto invenduto a fine giornata. Gli alimenti “troppo buoni per essere buttati” e che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo vengono inseriti all’interno delle Magic Box.

Too Good To Go, cosa contiene la Magic Box
Too Good To Go, cosa contiene la Magic Box

Ma come funziona Too Good To Go? Te lo spieghiamo in pochi semplici passaggi:

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
  • i ristoratori e i commercianti di prodotti freschi si iscrivono all’applicazione;
  • attraverso l’app possono mettere in vendita delle borse all’interno delle quali inserire a sorpresa prodotti e piatti freschi che non sono riusciti a vendere nel corso della giornata;
  • i consumatori che hanno installato l’app sul proprio smartphone cercano il ristorante o l’attività da cui ordinare, che sia nei dintorni o in posti non ancora provati, navigando sulla mappa all’interno dell’app;
  • una volta individuato il luogo, possono acquistare i pasti con un semplice click, il tutto a prezzi minimi che si aggirano tra i 2 e i 6 euro;
  • ignaro del contenuto della borsa (il termine Magic indica proprio questo effetto a sorpresa su cui si basa il servizio), il consumatore passa in negozio a ritirare la spesa nella fascia oraria specificata. Ognuno può acquistare più Magic Box e condividerle con chi vuole, inoltre può creare una lista all’interno dell’app per salvare i suoi negozi preferiti e non perdere le offerte.

Meno CO2 con ogni Magic Box

La sfida ambiziosa dell’app riguarda anche il problema dell’inquinamento ambientale. Secondo le ricerche eseguite dall’azienda che ha promosso il progetto, ogni Magic Box acquistata permette di ridurre l’emissione di CO2 di 2 chili. È questo il motivo per cui il responsabile Eugenio Sapora ha sottolineato l’importanza di non prevedere consegne a domicilio, si tratterebbe infatti di un modello non coerente con i valori aziendali. Per ridurre l’uso di imballaggi, i negozi aderenti a Too Good To Go incoraggeranno i clienti stessi a usare contenitori e sacchetti portati da casa, così da limitare la produzione e la diffusione di nuovi.

Quali sono le città italiane coinvolte

Nata in Danimarca, l’app promette di coinvolgere sempre più città italiane interessate a gestire il problema dello spreco delle risorse alimentari e sensibilizzare i cittadini al rispetto delle stesse, consumandole in maniera consapevole e con un vantaggio anche economico.

Al momento in Italia le due città capofila sono state Milano e Torino con oltre 80 punti vendita aderenti al progetto (dalla grande distribuzione al piccolo panettiere). Le prossime tappe saranno Roma e Bologna, ma ci auguriamo che le realtà coinvolte possano aumentare in maniera considerevole in tutto il paese.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo
Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Video dell’applicazione

Guarda il video di presentazione dell’app e scopri come funziona.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Scarica l’app

Accedi al tuo store di riferimento su Play Store e Apple Store, scarica gratuitamente l’applicazione sul tuo cellulare e unisciti alla rivoluzione.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

Fai conoscere la tua applicazione

Condividi l'articolo con i tuoi amici



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

rai-play

AppIntrattenimento

RaiPlay, rivedi i tuoi programmi Rai preferiti e guarda le dirette streaming

Ami i programmi Rai ma ti sei perso una puntata di una fiction o un’edizione…

vodafone-app
My Vodafone Italia

AppUtility

My Vodafone, scarica l’App per controllare il traffico residuo e ricaricare

Se sei un cliente Vodafone ti sarà necessario scaricare (qualora tu non l’abbia ancora fatto)…

contapassi
Contapassi

AppSalute e Fitness

Contapassi: Pedometro, Contacalorie, Perdita Peso. Tutto in un’App

L’App che stiamo per descrivervi la possiamo catalogare tra quelle utili. Soprattutto a tutti coloro…

Iscriviti alla Newsletter