Spotify, ascoltare musica offline scaricata sul telefono
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 159

Spotify, nuova funzione per riprodurre musica offline

Spotify sta per ricevere un aggiornamento interessante grazie al quale sarà possibile ascoltare direttamente dalla piattaforma di musica in streaming le canzoni scaricate dal famoso player musicale. Si tratta di brani disponibili localmente che a breve saranno presenti nella libreria dello smartphone dell’utente senza che sia necessario premere tasti particolari per ascoltarli.

Per quanto si parli di nuova funzione, in realtà quella della riproduzione di musica offline non è un’assoluta novità, era infatti già stata rimossa in passato dato l’atteggiamento scettico degli utenti. Scopriamo qualcosa in più sulla feature prossima all’integrazione.

Come ascoltare musica scaricata sul cellulare

Stando alle indiscrezioni diffuse online, a breve sarà possibile aggiungere su Spotify i file presenti all’interno del proprio telefono. Una volta individuati attraverso l’app, spetterà però all’utente decidere se caricarli o meno mediante l’attivazione di un toggle. Se il caricamento dei file locali dovesse essere accettato, questi entreranno a far parte della libreria utente e per ascoltarli basterà fare tap sullo schermo.

Il toggle, così come si evince dalle immagini relative alla versione di test dell’app, potrebbe essere una voce del menu “Impostazioni”. Quando sarà ospitato sull’interfaccia utente, sarà egli stesso ad attivarlo o disattivarlo in base alle sue esigenze.

Quando sarà disponibile l’aggiornamento

La nuova feature del playback dei file audio locali potrebbe essere disponibile in un primo momento solo per i dispositivi Android. Non si hanno, invece, ancora informazioni certe per quanto riguarda gli smartphone di casa Apple: in questo caso gli utenti potranno sfruttare ancora la rivale Apple Music.

Per quanto concerne, infine, i tempi di rilascio, le notizie sono ancora fumose. Alcuni parlano di prossimi aggiornamenti, altri invece non si esprimono in merito alle tempistiche. Come al solito non ci resta che attendere le decisioni ufficiali e aggiornare l’applicazione qualora il Play Store lo notificasse.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Telegram per iPhone, arrivano le videochiamate
icona app

Blog

Telegram su iOS, arrivano le videochiamate

Si prospettano novità interessanti per chi possiede un dispositivo iOS. Telegram sta per aggiornarsi implementando una funzione a lungo attesa: sulla versione beta 6.3 dell’applicazione sono infatti state introdotte…

App di Natale da scaricare
icona app

Blog

Applicazioni di Natale utili e divertenti, ecco quali scaricare

Mariah Carey e Michael Bublè sono entrati prepotentemente nella tua playlist quotidiana su Spotify e al fascino delle lucine che illuminano la città non riesci a resistere? Se la…

WhatsApp, privacy policy nuova
icona app

Blog

Nuova privacy policy per WhatsApp, cosa cambia per gli utenti

La privacy policy dell’applicazione ufficiale di WhatsApp è stata modificata il 4 gennaio 2020. Il messaggio relativo ai nuovi termini può ora essere visualizzato anche dagli utenti italiani una…

Iscriviti alla Newsletter