Spotify, in arrivo la nuova funzione "Tastebuds"
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 597

Spotify, una nuova funzione rende l’app più social

Vuoi sapere quali sono le canzoni ascoltate dagli amici su Spotify? Presto potrai soddisfare la tua curiosità usando una nuova funzione in fase di implementazione sulla piattaforma di streaming musicale più usata di sempre. Si chiama “Tastebuds” e consentirà di aggiungere alla tua libreria anche la musica che il tuo amico ascolta di più.

A scoprirla è stato il team di TechCruch e la sezione del sito ad essa dedicata riporta le seguenti parole: «Ora puoi scoprire delle nuove canzoni tramite gli amici di cui ti fidi». Quando sarà ufficialmente disponibile, potrai usufruire della nuova funzionalità semplicemente facendo click sull’icona a forma di penna.

In questo modo potrai cercare le persone seguite e visualizzare una serie di informazioni sui loro brani preferiti (cioè quelli che hanno maggiormente riprodotto). Le stesse canzoni potranno, poi, essere aggiunte anche alle tue playlist qualora dovessero piacere anche a te.

Spotify prima di “Tastebuds”

Al momento la comunicazione con i propri amici può avvenire solo tramite applicazioni esterne, ovvero condividendo il link di un brano o di un podcast mediante il pulsante apposito, e quindi tramite SMS, WhatsApp, Facebook Messenger; le canzoni possono essere anche pubblicate sulle storie di Snapchat e Instagram.

Leggi anche: Instagram, introdotta nuova modalità “Layout” per le storie

Prima che fosse rimossa, Spotify aveva messo a disposizione degli utenti una casella di posta adibita alla condivisione dei contenuti musicali ascoltati sulla sua piattaforma. Se questa non può essere più utilizzata, esiste, invece, ancora “Friend Activity”, la funzionalità disponibile solo per l’app desktop di Spotify (e non per smartphone o tablet) grazie alla quale è possibile visualizzare sullo schermo del proprio PC quello che gli amici stanno riproducendo in quel preciso istante.

Qual è lo scopo della nuova funzione

Sebbene la nota applicazione per lo streaming musicale abbia sempre fatto leva sulle playlist e non sulla ricerca degli utenti, ora il vento sembra cambiare direzione. La possibilità di sbirciare tra le preferenze musicali dei propri amici, infatti, non fa altro che rendere Spotify più social: col nuovo aggiornamento sarà infatti possibile interagire con i propri contatti direttamente all’interno dell’app,

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Huawei senza Google
icona app

Blog

Huawei senza Google Play: cosa cambia da ora in poi

Il ban di Trump non ha lasciato scampo al colosso cinese. Huawei è stato infatti già costretto a immettere sul mercato due nuovi smartphone top di gamma, il Mate…

Come si lancia un'app, strategie per sviluppatori e start-up
icona app

Blog

Come promuovere la tua app: alcuni consigli pratici

Il Play Store e l’Apple Store ospitano applicazioni di tutti i tipi e per tutti i gusti. Nel variegato panorama delle app per piattaforma Android e iOS ora compare…

Google Maps, come segnalare incidenti e ostacoli
icona app

Blog

Google Maps, ecco come segnalare incidenti e pericoli

Google Maps continua ad evolversi, contemplando al suo interno funzioni sempre più innovative e utili. Il nuovo aggiornamento rilasciato dal grande colosso californiano importa nell’app una funzionalità pensata sia…

Iscriviti alla Newsletter