Snapchat, cos'è e come funziona
Snapchat
AppSocial

Snapchat, l’app social per condividere le tue giornate in modo divertente

Bellissime le storie di Instagram, ma chi le ha inventate per primo? Il nostro articolo di oggi parte con la volontà di dare a Cesare quel che è di Cesare, svelando la paternità dei video che tanto amiamo postare sul nostro social preferito. Siete curiosi di saperlo?

Parliamo di Snapchat, l’app di messaggistica istantanea venuta al mondo con un motto ben preciso: “La vita è più divertente quando si vive ogni momento”. Eccola quindi rivoluzionare il mondo dei social permettendo la condivisione della propria giornata attraverso video e foto visibili per 24 ore.

Scopriamo insieme come funziona quest’applicazione nota anche per il caratteristico fantasmino che campeggia sullo sfondo giallo dell’icona.

Snapchat, cos’è e come funziona

Nel 2011 tre studenti di Stanford fondano la Snap Inc., una società che a fine 2016 contava più di 50 milioni di utenti attivi in Europa e più di 150 milioni in tutto il mondo. Proprio nel 2016 le visualizzazioni su Snapchat hanno subito un forte calo in seguito al lancio delle Instagram Stories da parte di Mark Zuckenberg.

Per quanto Snapchat risulti forse meno immediata e intuitiva di Instagram, i teenager l’hanno amata alla follia sin da subito per il suo carattere fresco e giocoso. A coinvolgere e intrattenere l’utente contribuiscono i numerosi filtri disponibili (chiamati Lens) e il fattore tempo che è poi la caratteristica vincente dell’applicazione: tutte le foto e i video condivisi all’interno di ogni canale hanno una durata massima di 24 ore, terminate le quali i contenuti vengono eliminati dal profilo, risultando non più visibili. Con Snapchat è inoltre possibile chattare con gli amici in tempo reale.

Snapchat, come si usa

Per poter iniziare a usare l’app, occorre creare il tuo profilo scegliendo la password di accesso e un nome utente con cui renderti riconoscibile. Nulla di diverso da quello che avviene su Instagram. Una volta terminata la registrazione, puoi autorizzare l’accesso alla rubrica del tuo cellulare (così da rintracciare gli amici iscritti alla piattaforma), scegliere quali altri utenti invitare e prepararti a condividere il tuo primo snap, cioè il tuo primissimo contenuto pronto ad autodistruggersi dopo 24 ore.

Divertiti a creare le tue storie su Snapchat
Divertiti a creare le tue storie su Snapchat

Ma come si usa Snapchat nel dettaglio? Per prima cosa devi scegliere quale fotocamera del tuo cellulare utilizzare, se quella posteriore o quella frontale; una volta fatto click sull’icona in alto a destra, puoi decidere di scattare una foto o tenere premuto il pulsante per realizzare un video della durata massima di 10 secondi. Puoi arricchire le tue storie di Snapchat con effetti simili a quelli presenti su Instagram e aggiungere didascalie o scritte che indichino l’orario, la tua posizione geografica o la temperatura del luogo in cui ti trovi.

Per quanto riguarda i filtri, devi semplicemente compiere uno swipe da destra a sinistra fino a quando non trovi quello che ti piace di più. I testi puoi inserirli facendo tap sul simbolo “T”, ma puoi anche disegnare a mano selezionando l’icona della matita posta in alto a destra. Con gli sticker puoi personalizzare ulteriormente le tue storie, collocandoli sulle immagini nel punto che più preferisci.

Le amate “lenti” di Snapchat

Sai come si chiamano quegli effetti simpatici con cui puoi trasformare il tuo volto e la tua voce? Lenti, e loro meritano un discorso a parte perché rappresentano una delle motivazioni principali per cui milioni di utenti continuano a usare Snapchat nonostante la predominanza del suo rivale più prossimo (sì, parliamo sempre di Instagram, non possiamo farne a meno).

Con le lenti puoi creare foto e video davvero divertenti. Per farlo ti basta attivare la visualizzazione della fotocamera frontale del tuo dispositivo e tenere premuto sul tuo volto per selezionare uno degli effetti che l’app mette a disposizione (è fondamentale che le condizioni di luce al momento della realizzazione del video siano ottimali, altrimenti l’app non riesce ad applicare l’effetto desiderato). Ti sei mai imbattuto in video di amici con orecchie tipiche dei cani e lingua a penzoloni mentre parlano con tutta la nonchalance possibile? Ecco, questa è una delle lenti con cui puoi divertirti a creare le tue storie. Chi ha detto che dobbiamo essere perennemente seri anche sui social?

Se vuoi che il tuo video venga spedito solo ad un amico e non reso pubblico tramite storie, premi sulla freccia posizionata in basso a destra e scegli il nome della persona con cui vuoi condividere la foto o il video appena realizzato; facendo click sul quadrato col simbolo “+” hai invece la possibilità di aggiungere il contenuto alla tua storia, rendendolo visibile ai tuoi amici per 24 ore. Ricordati di cliccare sulla freccia rivolta verso il basso qualora volessi salvare la storia nella galleria del tuo smartphone Android o iPhone.

Snapchat e la sua tipica icona con fantasmino
Snapchat e la sua tipica icona con fantasmino

Snapchat per le aziende

I brand che oggi usano le Instagram stories per finalità di marketing hanno (o hanno avuto) i loro degni avversari anche su Snapchat. Gli Snap Ads sono pacchetti business con cui ogni azienda può creare Campagne Ads con mini video e Sponsored Lenses brandizzate (si tratta cioè di filtri personalizzati con il nome del marchio sulle immagini).

Un esempio passato a cui possiamo fare riferimento per farti capire il potenziale creativo delle storie di Snapchat è una Sponsored Lens Campaign creata da Kraft, nel corso della quale attraverso la fotocamera gli utenti potevano simulare il gesto di mordere i maccheroni al formaggio che la campagna stava promuovendo. Nell’arco delle 24 ore il filtro brandizzato chiamato Kraft Macaroni & Cheese Lens riuscì a raggiungere ben 20 milioni di utenti Snapchat.

Usa Snapchat responsabilmente

Ora che hai capito come funziona Snapchat, vogliamo concludere il nostro articolo con una piccola (ma doverosa) raccomandazione: non usare questa piattaforma in maniera eccessivamente disinvolta o sbadata, perché tutti gli Snapchatter possono catturare i contenuti che invii o condividi tramite storie semplicemente facendo uno screenshot (o usando altri cellulari per registrare lo schermo su cui vengono mostrati i tuoi video e le tue foto).

Quando qualcuno fa uno screenshot, l’app te lo segnala nella chat facendo comparire un’icona play rossa; e se hai a che fare con un utente particolarmente fastidioso, hai tutto il diritto di bloccarlo recandoti nella schermata della conversazione online intrattenuta con lui.

Condividi l'articolo con i tuoi amici



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

meme-generator
Meme Generator

AppIntrattenimento

Meme Generator Free, app per creare meme divertenti

Meme Generator Free, totalmente gratuita e disponibile per dispositivi smartphone e tablet, sia Android che…

Any.do, la pluripremiata app to do list
Any.do

AppUtility

Any.do, come organizzare la tua vita con un’app

Lo slogan La tua vita lo merita. usato sulla pagina ufficiale dell’applicazione è talmente convincente…

aba-learn-english
ABA English - Imparare inglese

AppUtility

ABA English, la migliore app per imparare facilmente l’inglese

ABA English è un app gratuita, ma che dispone anche di una versione a pagamento,…

Iscriviti alla Newsletter