ShareTheMeal, come funziona l'app contro la fame nel mondo
Share The Meal

AppUtility
giorno commenti 0 visite 12

ShareTheMeal, 40 centesimi contro la fame nel mondo

Se la moneta da 40 centesimi esistesse realmente, ne basterebbe una da parte di ognuno di noi per sfamare un bambino per un giorno. Pochi spiccioli possono diventare, così, un promemoria importante per contribuire attivamente alla lotta contro la carenza di cibo a livello globale: ce lo ricorda il World Food Programme (WFP), l’Agenzia delle Nazioni Unite nata per combattere la fame nel mondo, che ci invita a contribuire alla causa facendo una donazione tramite un semplice click.

In collaborazione con il Programma Alimentare Mondiale dell’ONU è stata infatti sviluppata ShareTheMeal, l’app dall’obiettivo ambizioso che vuole assicurare un pasto a tutti i bambini bisognosi.

Ti starai sicuramente chiedendo: «ShareTheMeal è affidabile?». Ti rispondiamo in breve dicendo di sì, ma vogliamo aiutarti a capire meglio come funziona quest’applicazione dall’impronta umanitaria che ha avuto il suo debutto nel 2015 e che ha ad oggi coinvolto oltre un milione di utenti che hanno donato oltre 30 milioni di pasti ai bimbi dei luoghi più poveri della Terra.

ShareTheMeal, come funziona

Per rendere il mondo un posto migliore non occorrono miliardi. Possono essere sufficienti cuore, 40 centesimi di euro e uno smartphone. «L’obiettivo è far sì che diventi lo strumento con cui milioni di persone ogni giorno possano facilmente contribuire a eliminare la fame nel mondo», lo ha affermato Massimiliano Costa, portavoce del team di ShareTheMeal.

Promossa dalla più grande agenzia umanitaria mondiale, ShareTheMeal è stata sviluppata con uno scopo ben preciso: renderci parte attiva nella lotta contro la fame, una piaga mondiale che ogni anno uccide più persone di HIV, tubercolosi e malaria messe insieme. Sono 821 milioni gli esseri umani sottonutriti nel mondo, questo significa che una persona su nove non ha accesso a soddisfacenti risorse alimentari per condurre una vita sana e attiva.

Salvare una piccola vittima denutrita non può essere considerata una spesa gravosa da sostenere, e quindi da affidare solo a chi può permettersela: possiamo farlo tutti, senza se e senza ma, perché nutrire un bambino per un giorno intero costa solo 40 centesimi.

ShareTheMeal, l'app per combattere la fame con un click
ShareTheMeal, l’app per combattere la fame con un click

La prima moneta da 40 centesimi

Un po’ di conti alla mano. Ciascuno di noi possiede un cellulare e noi utenti smartphone siamo in numero 20 volte maggiore rispetto ai bambini bisognosi. Se questi 2 miliardi di possessori di telefono donassero un pasto, 100 milioni di bambini sofferenti mangerebbero per 20 giorni. Quanto può quindi pesare sulle proprie finanze spendere 40 centesimi, visto che nei paesi occidentali non sono sufficienti neanche per comprare un caffè? Insomma, basterebbe dare valore ai soldi che possediamo e spendiamo, e capire che ciò che per noi equivale a pochi centesimi di euro corrisponde, invece, altrove alla razione giornaliera di cibo per un bambino che non ha di che mangiare.

In quest’ottica è stata così coniata la prima moneta virtuale da 40 centesimi; la quantità può sembrare irrisoria per chi ne possiede certamente di più, ma il suo potere è invece immenso, perché attraverso questo piccolo gesto quotidiano (semplice, non banale) è possibile sfamare un bambino per un giorno, scegliendo frequenza, destinazione e beneficiari della donazione. Il tutto con un semplice tap sul proprio smartphone.

I valori di ShareTheMeal

Trasparenza, efficienza, sostenibilità. Sono questi i valori in cui affondano le radici di ShareTheMeal.

  • Trasparenza, con la volontà ferma di mostrare i progressi e i luoghi in cui i pasti vengono distribuiti. Con l’app puoi controllare in tempo reale dove sono stati utilizzati i fondi raccolti e guardare chi stai aiutando.
  • Efficienza: bastano 40 centesimi di euro per sfamare un bambino per un giorno. Puoi condividere i tuoi pasti con bimbi bisognosi in qualunque momento e ovunque tu sia, ma anche creare un team con i tuoi amici e sconfiggere la fame unendo le forze.
  • Sostenibilità, perché l’obiettivo è fornire l’assistenza alimentare adeguata con cui individui e comunità possono provvedere autonomamente ai propri bisogni futuri.

Dona con una foto

Per fare la tua donazione, scarica l’app sul tuo cellulare e scegli l’importo da donare. Puoi partire da una base di 40 centesimi per un pasto fino ai 146 € per nutrire un bimbo per un anno intero.

Usando la funzione “Camera Giving” ti basta:

  1. scattare una foto del tuo cibo e selezionare un filtro #ShareTheMeal;
  2. cliccare all’interno dell’app per inviare l’importo che desideri donare;
  3. condividere la foto del tuo pasto sui social media usando l’hashtag #ShareTheMeal per spronare e ispirare la community a fare lo stesso.

Lottiamo insieme per un mondo senza fame e a misura di tutti.

Video dell’applicazione

Guarda il video promozionale per capire quanto possa essere grande il valore dell’app (e il tuo aiuto):

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Scarica l’app

L’applicazione è disponibile gratuitamente su Play Store e Apple Store. Accedi al tuo store di riferimento e scarica l’app sul tuo smartphone.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

Fai conoscere la tua applicazione

Condividi l'articolo con i tuoi amici



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

flipboard-feed-news
Flipboard

AppUtility

Flipboard, app per creare propria rivista digitale da fonti diverse

Flipboard è un’applicazione Californiana di notizie, nata nel 2010 e inizialmente solo per iPad, dà…

aba-learn-english
ABA English - Imparare inglese

AppUtility

ABA English, la migliore app per imparare facilmente l’inglese

ABA English è un app gratuita, ma che dispone anche di una versione a pagamento,…

the-fork-app
TheFork ristoranti e offerte

AppMangiare e bere

TheFork, mangia a prezzi scontati tramite l’App

Ti è mai capitato di mangiare pagando il 50% in meno? No? L’App che ti…

Iscriviti alla Newsletter