Play Store aggiornamento: funzione di confronto tra app simili
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 278

Play Store, nuova funzione per comparare app simili

Il Google Play Store si aggiorna aggiungendo una funzione interessante grazie alla quale è possibile confrontare app simili tra loro. In questo modo ogni utente ha la possibilità di comprendere subito qual è l’applicazione per lui più indicata senza eseguire lunghe indagini prima di arrivare al download decisivo. Una funzionalità con la quale lo store digitale del colosso californiano mira ad aiutare gli utenti nella scelta delle giuste app.

Stando alle informazioni diffuse da Android Police, la feature comparirebbe nella versione 22.4.28 del Play Store, ma non è detto che possa essere già visualizzabile. Al momento la comparazione vale solo per le applicazioni che permettono la riproduzione e lo streaming di contenuti video (per esempio VLC), ma la nuova funzione ingloberà presto anche altre app, in primis quelle di messaggistica o i player musicali.

Come usare la funzione di comparazione tra app

Attualmente la funzione di comparazione vale solo per i media player ospitati sullo store. All’interno della sezione appena aggiunta è possibile eseguire una valutazione delle applicazioni sulla base di alcuni criteri specifici: capacità di streaming, qualità visuale, supporto offline, facilità d’utilizzo e controlli lato utente (un esempio tra tutti la possibilità di inserire i sottotitoli).

Per poterla usare occorre innanzitutto rientrare tra i profili abilitati: solo così è possibile accedere alla pagina di una delle categorie per le quali è attiva la sezione “App Simili”, posta sopra lo spazio riservato alle altre applicazioni prodotte dallo stesso sviluppatore.

Una funzione utile per gli utenti, ecco perché

Tutte le volte in cui si è alle prese con la selezione di un’app per una specifica funzione, si è costretti a scorrere la lista di quelle disponibili sul Play Store senza capire sin da subito quale abbia le caratteristiche migliori. Nella peggiore delle ipotesi si finisce con l’installarle tutte per poi conservare sullo smartphone solo quella risultata vincente.

Questo ci fa capire quanto possa rivelarsi utile la nuova feature per le comparazioni sviluppata da Big G: in questo modo è possibile ridurre il tempo che ciascun utente dedica alla ricerca dell’app perfetta senza dover eseguire indagini preliminari tramite le recensioni degli altri utenti o le descrizioni delle applicazioni da spulciare una ad una. Un discorso che acquista ancora più valore se si pensa alle app a pagamento: con la funzione del confronto, infatti, si possono evitare inutili sprechi di denaro e far ulteriormente felici gli utenti.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Google SMS 2.0
icona app

Blog

Google lancia gli SMS 2.0, ma cosa significa?

Google rilancia gli SMS. Questa è la notizia che da almeno un mese rimbalza su Internet e gli articoli con titoli sensazionalistici sono piuttosto numerosi. Ma cosa significa davvero…

Immuni e privacy
icona app

Blog

Immuni, cosa cambia per la privacy

L’app Immuni è stata sviluppata per monitorare il tracciamento dei contagi e fornire un valido supporto nella lotta al coronavirus. Sebbene il numero di download abbia superato i 10…

Candy Crush Saga, allarme dipendenza
icona app

Blog

Candy Crush Saga, troppe ore di gioco: è allarme dipendenza

Una delle più note app di gaming al mondo è senza ombra di dubbio Candy Crush Saga. Lo scopo del videogame è quello di eliminare da una griglia dolciumi…

Iscriviti alla Newsletter