Netflix per Android, funzione "Riproduci qualcosa"
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 467

Netflix: basta indecisione, ora c’è “Riproduci qualcosa”

Di quale categoria di utenti Netflix fai parte? Vai sempre sul sicuro selezionando la serie da seguire o sei perennemente indeciso sui contenuti da vedere? Se rientri in questo secondo gruppo, sappi che Netflix ha sviluppato una funzione pensata appositamente per quelli come te: si chiama “Riproduci qualcosa” e dal nome è facile intuire a cosa serva.

Con “Riproduci qualcosa” hai a tua disposizione una vasta libreria da cui scegliere un contenuto da guardare, a prescindere che si tratti di serie TV film o spettacoli. Il tutto senza dover scorrere a mano tutta la lista di titoli disponibili. La funzione, lanciata inizialmente lo scorso aprile, è stata implementata anche sui dispositivi Android.

Come funziona “Riproduci qualcosa”

La piattaforma suggerisce agli utenti che usano l’app Android quali contenuti vedere. In che modo? Basandosi sul gradimento dell’utente, ricavato in seguito ai contenuti visualizzati in precedenza e all’apprezzamento espresso nei loro confronti.

Il pulsante della funzionalità compare sia nella schermata principale sia nelle altre sezioni, così da poterlo cliccare in ogni momento possibile nel corso della navigazione. In questo modo ogni utente può guardare anche un contenuto che non avrebbe mai scelto di sua spontanea volontà, ma soprattutto risparmiare ore interminabili altrimenti destinate alla selezione del titolo perfetto senza magari poi rivelarsi tale.

Netflix per Android, cosa aggiungere

La versione di Netflix per Android e iOS non è sullo stesso livello. A differenza della app per iPhone, infatti, Netflix per Android non ha ancora le cosiddette “Fast Laughs”, ossia clip in stile TikTok visualizzabili una dopo l’altra con spezzoni tratti da serie, film e stand-up comedy, ovviamente tutti derivanti dai contenuti presenti nel catalogo di Netflix.

Al momento questa funzionalità è disponibile solo in alcune nazioni, tra cui Regno Unito, Irlanda, Canada, Stati Uniti e Australia. L’Italia è fuori da questa lista, quindi non resta che attendere ulteriori sviluppi per quanto riguarda la famosa app di streaming amata in tutto il mondo.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Google Duo, appe per videochiamate destinata a scomparire?
icona app

Blog

Google Duo, una delle app meno conosciute ma più scaricate

Negli ultimi due anni contrassegnati dal Covid le videochiamate hanno conosciuto un boom incredibile. Ognuno di noi ha sentito l’esigenza di videochiamare per mantenersi in contatto con parenti, amici…

Apple Maps si rinnova: privacy e nuove funzioni
icona app

Blog

Apple Maps si aggiorna negli USA, in arrivo anche in Europa

Circa un mese fa Apple ha terminato la riprogettazione di Apple Maps, ma ne ha ufficializzato la notizia solo ora. La nuova versione del navigatore GPS sviluppata dall’azienda di…

icona app

Blog

Raccontami un gioco: ecco l’Audiogame, l’evoluzione del librogame

La startup fiorentina PlayNook propone una app di gaming che punta sul suono invece che sulle immagini Un intrattenimento ancestrale “In questi anni assistiamo a un trend positivo nel…

Iscriviti alla Newsletter