Instagram Live Rooms, come funzionano
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 557

Live Rooms, partecipare in quattro alle dirette Instagram

Instagram ha annunciato l’arrivo di una nuova funzionalità a cui i numerosi content creator non potranno rinunciare: stiamo parlando delle Live Rooms che consentiranno la partecipazione alle dirette fino a un massimo di quattro persone. In questo modo ogni utente potrà sfruttare un’opportunità di comunicazione in più con i propri follower.

Il nome della funzione sembra ricalcare le famose room di Clubhouse, il cui pilastro è proprio la conversazione a più voci che può avvenire all’interno di ogni stanza dedicata ad argomenti specifici. Con le Live Rooms, quindi, sembra che Instagram voglia dichiarare guerra aperta a una delle applicazioni più usate del momento, seppur per ora solo sugli iPhone.

Live Rooms di Instagram, in cosa consistono

Le live hanno acquisito un’importanza sempre maggiore durante i mesi del lockdown dovuti alla pandemia. Le dirette sono state utilizzate per fare delle interviste, per assistere a spettacoli o concerti, ma anche semplicemente per agevolare l’interazione tra gli utenti in un periodo in cui la socialità non può esprimersi al massimo dal vivo a causa delle restrizioni imposte dal Covid.

Le Live Rooms, quindi, rappresentano un’evoluzione interessante per consentire lo sviluppo di conversazioni più approfondite non solo a livello di contenuto, ma anche per quel che riguarda la possibilità di raggiungere più persone, facendo crescere il proprio pubblico.

Stando alle informazioni diffuse sul sito ufficiale di Instagram, con questo strumento la piattaforma vuole incentivare la monetizzazione: si parla ad esempio di badge che i follower possono acquistare per supportare economicamente chi organizza la room. Non solo, durante le dirette a quattro sarà anche possibile fare shopping o organizzare raccolte fondi.

Come funzionano le Instagram Live Rooms

Come si crea una Live Room? Per prima cosa bisogna ovviamente aprire Instagram e fare uno swipe verso sinistra una volta apparsa la schermata iniziale: l’opzione “Live Camera” deve essere selezionata tra i comandi appena comparsi. Ecco arrivato il momento di inserire il nome della Room nel campo dedicato, aggiungendo poi i partecipanti tra gli utenti che hanno inoltrato la richiesta. Qualora questi non fossero presenti nell’elenco, li si può invitare a partecipare alla diretta.

Una volta eseguite queste azioni preliminari, la trasmissione live può finalmente partire e tutti i follower possono seguirla. Ad ognuno di loro, così come agli altri partecipanti della Room, viene inviata una notifica per segnalare l’inizio della trasmissione (con questo sistema anche i piccoli influencer possono sperare di allargare il proprio bacino di utenti, unendo le forze con gli altri tre partecipanti).

Con le Live Rooms lo schermo è suddiviso in quattro schermate, la prima in alto dedicata a chi ha organizzato la live e le altre tre mostranti i tre interlocutori. I partecipanti alla Live Room possono anche aggiungersi nel corso della diretta, senza dover presenziare sin dal primo istante.

La sicurezza prima di tutto

Instagram ha deciso di tutelare la sicurezza dei partecipanti alle Live Rooms impedendo l’accesso agli utenti precedentemente bloccati da chi ha creato l’evento e dai suoi ospiti. Il discorso riguarda anche quelli a cui è stata inibita la possibilità di fare dirette per aver violato la policy della piattaforma.

Nel corso della live, inoltre, l’organizzatore può bloccare o segnalare in qualunque momento i commenti che appaiono sul video. Da non dimenticare, infine, la possibilità di usare i filtri per parole al fine di impedire che nel corso dello streaming dal vivo possano comparire termini o frasi offensive.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

WhatsApp fine supporto su alcuni iPhone
icona app

Blog

WhatsApp non più utilizzabile su alcuni iPhone, ecco quali

WhatsApp non potrà più essere utilizzato sugli iPhone con sistema operativo iOS 8 o precedenti a partire dal giorno 1 febbraio 2020. La stessa Apple ha voluto annunciare la…

Cosa è WhatsApp Pay
icona app

Blog

WhatsApp Pay, cosa è e quando sarà disponibile in Italia

Il settore dei pagamenti ha subito notevoli cambiamenti nel corso degli anni: se da un lato sono aumentati in modo esponenziale quelli effettuati mediante carte di credito e di…

WhatsApp, ecco l'app per recuperare i messaggi eliminati
icona app

Blog

WhatsApp: ecco l’app per recuperare i messaggi cancellati

WhatsApp è ormai l’app di messaggistica istantanea di cui non puoi fare a meno. La usi per conversare con i tuoi amici, mostrare foto e video alla tua famiglia,…

Iscriviti alla Newsletter