Come raggiungere il work life balance: Google crea il profilo lavoro Android
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 388

Come migliorare il work life balance: ci aiuta Google

La realtà nella quale viviamo ci costringe a essere iperconnessi e iperproduttivi, facendoci sentire spesso in affanno. Trovare un equilibrio tra lavoro e vita privata è diventato sempre più complicato soprattutto nel periodo storico attuale: chi lavora in smart working, ed è quindi perennemente alle prese con smartphone e PC, può confermare quanto sia difficile dedicare alla vita privata il giusto spazio rispetto alle ore destinate al lavoro.

Per raggiungere il work life balance, Google ha deciso di dare una mano mettendo a disposizione dei suoi utenti una soluzione Android di grande utilità. Lo ha annunciato lo stesso Big G in un post sul suo blog, in cui racconta quali sono le novità che saranno presto implementate su sistema operativo Android 12.

Una tra le più interessanti è quella che riguarda il profilo lavoro ed è destinata a chi usa uno smartphone per lavorare. Vediamo nello specifico in cosa consisterà la nuova funzione.

Profilo lavoro Android, cosa sapere

A usare il profilo lavoro per primi saranno gli account Android Enterprise, cioè gli account aziendali di Google. Ognuno di loro potrà distinguere le app usate per motivi di lavoro da quelle impiegate per motivi personali creando un profilo ad hoc, al fine di separare nettamente vita privata e vita professionale.

I dispositivi su cui sarà integrata la nuova funzione sono quelli con sistema operativo Android a partire dalla versione 5.0. Come si fa a verificare che il proprio smartphone è dotato di un profilo lavoro? Basta accedere ad “Account” dalla sezione “Impostazioni”: se la voce “lavoro” è visibile, allora il profilo apposito può essere configurato.

Una volta attivato, l’utente potrà ricevere notifiche sia dalle app usate per lavoro sia da quelle impiegate per motivi personali. Quando il profilo lavoro invece viene disattivato, le notifiche provenienti da app lavorative non verranno inviate. Lo scopo è che l’utente smetta di pensare al lavoro oltre l’orario d’ufficio e si dedichi alla vita privata in totale relax, senza essere costantemente interrotto da email e chiamate.

Profilo lavoro Android, chi lo riceverà e come sarà

Stando alle informazioni diffuse da Google, nella schermata del profilo lavoro per utenti Android potrebbe apparire la lista delle applicazioni disponibili, consentendo alla persona di scegliere con un click tra profilo lavoro e account personale. Tutte le app usate in ambito lavorativo saranno contraddistinte dal logo della valigetta.

La funzione del profilo lavoro sarà ovviamente estesa anche agli utenti di Google Workspace: in questo modo tutti i possessori di account aziendale potranno tornare a gestire il proprio tempo libero in maniera equilibrata, senza lasciarsi sopraffare da notifiche continue anche al di fuori degli orari d’ufficio. La funzionalità potrà rivelarsi estremamente utile per liberi professionisti e imprenditori, ma in generale per tutti coloro che con lo smartphone lavorano quotidianamente.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

iOS 13 problemi con Instagram
icona app

Blog

Instagram e iOS 13: gli utenti lamentano problemi

Dopo averlo lungamente atteso, iOS 13 per iPhone è finalmente tra le mani degli utenti. Peccato che l’entusiasmo iniziale stia lasciando il posto alle lamentale per via di alcuni…

WhatsApp non funzionerà più su alcuni smartphone, ecco quali
icona app

Blog

Addio a WhatsApp su alcuni smartphone dal 2020

Il destino di WhatsApp su alcuni smartphone è ormai segnato. Mentre si brinderà all’inizio del nuovo anno, l’app di messaggistica istantanea più famosa al mondo dirà addio ad alcuni…

Google Maps, autovelox segnalati anche in Italia
icona app

Blog

Google Maps segnala autovelox anche in Italia

Da oggi navigare su strada usando Google Maps sarà ancora più preciso e affidabile: col nuovo aggiornamento l’app può infatti mostrare in tempo reale la posizione degli autovelox, fornendo…

Iscriviti alla Newsletter