Google Maps, modalità scura in arrivo
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 535

Google Maps, modalità scura anche per il navigatore GPS di Big G

Dopo applicazioni come Instagram e WhatsApp, ora è la volta di Google Maps: la modalità scura, ormai sdoganata con il rilascio ufficiale di Android 10, potrà essere attivata anche sul famoso navigatore GPS sviluppato da Big G. Al momento la dark mode può essere usata solo quando si naviga la mappa.

A diffondere l’indiscrezione il team di 9to5google che studiando il codice nell’APK di Google Maps avrebbe scoperto alcuni elementi che farebbero riferimento alla possibilità di utilizzare l’applicazione secondo differenti modalità di visualizzazione, incluso proprio il tema scuro.

Cosa è stato scoperto nel file APK

Attualmente la modalità scura può essere attivata solo durante la navigazione, mentre resta chiara per le altre aree dell’app. Gli esperti che hanno studiato il codice APK di Google Maps hanno individuato al suo interno la dicitura “DARK_MODE_SETTING”, un chiaro riferimento al tema scuro che probabilmente comparirà nella versione 10.50.

La sezione “Appearance” presenta alcune stringhe che alluderebbero alla possibilità di selezionare due tipi di temi, uno di default chiaro e l’altro scuro quando la luminosità dello schermo necessita di essere abbassata nelle ore serali. Con questa informazione scovata dai ricercatori di 9to5google possiamo quindi sperare in un prossimo aggiornamento di Google Maps affinché la modalità scura possa essere implementata per tutte le schermate del navigatore GPS in questione.

Perché la modalità scura presenta delle difficoltà

Una delle novità integrate in Google Maps è il “color mapping”: ogni utente può visualizzare le mappe con un numero di colori maggiore rispetto al passato, e ciascuna di questa tonalità indica un dato diverso (la macchia mediterranea è presentata col verde chiaro, mentre una fitta foresta è colorata di verde scuro; le spiagge sono beige e le cime innevate delle montagne sono bianche).

Come è facile immaginare, con tutti questi colori l’automobilista può orientarsi in maniera più agevole. Tuttavia è proprio in virtù di questo aggiornamento che si stanno riscontrando problemi nell’integrazione della dark mode su Google Maps. Se su WhatsApp è bastato invertire i colori al fine di rendere chiaramente visibile ogni contenuto, è ovvio che su Maps la situazione risulta più complessa.

Bisogna quindi preservare la visibilità di tutti gli elementi segnati dall’applicazione (i nomi delle strade, le icone, i luoghi visitati, ecc.), così da continuare a rappresentare un punto di riferimento per gli utenti che si spostano su strada a bordo di un’auto o di un altro mezzo di trasporto come biciclette e motocicli.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

terza-spunta-whatsapp
icona app

Blog

Terza spunta di WhatsApp, verità o bufala?

In queste ore è ritornata la voce di corridoio del 2016, ovvero la terza spunta blu di WhatsApp. Il web sta letteralmente esplodendo nel cercare la verità. Quello che…

Instagram contro il cyberbullismo
icona app

Blog

Instagram, contro il cyberbullismo grazie all’intelligenza artificiale

Secondo i dati diffusi da una delle organizzazioni di beneficenza anti-bullismo più grandi al mondo, Ditch the Label, Instagram è il social più usato per scrivere commenti offensivi. Lo…

Auto-caption per Instagram Stories
icona app

Blog

Instagram, sottotitoli automatici finalmente disponibili

I sottotitoli automatici approdano sulle Instagram Stories dopo essere stati implementati per le IGTV e l’app di messaggistica Threads. La piattaforma di Mark Zuckerberg ha infatti deciso di mettere…

Iscriviti alla Newsletter