Twitter Stories, cosa sono i Fleet
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 63

Fleet, anche su Twitter arrivano le storie

Nessun social sembra voler restare indietro quando si parla di stories. A seguire le orme di Instagram e WhatsApp, infatti, c’è anche Twitter che ha deciso di lanciare a livello globale i suoi “Fleet”. Dopo una fase di sperimentazione in alcuni Paesi come Italia e Brasile, la nuova funzione potrà finalmente essere usata dagli utenti di tutto il mondo.

I Fleet ricordano le Instagram Stories (che si sono ispirate a loro volta alle storie di Snapchat) e hanno la medesima durata, cioè spariscono dopo 24 ore. Al pari delle storie sugli altri social, anche su Twitter è possibile creare storie con testo, video o foto. L’unica differenza riguarda le interazioni: queste non sono pubbliche e solo chi condivide le storie può vedere la persona che le ha visualizzate o che ha risposto.

Twitter Stories, come si creano

Come si creano i Fleet, cioè le storie su Twitter? Il procedimento è molto semplice: bisogna fare click sulla propria foto profilo e poi selezionare il contenuto che si vuole pubblicare. Questo può essere pescato dalla galleria multimediale del proprio smartphone.

Le Twitter Stories possono essere create anche in un altro modo, recandosi cioè nella parte bassa dello schermo: qui possiamo decidere se registrare un video o scattare una foto (sulla quale sovrapporre un eventuale contenuto testuale), ma anche condividere con gli utenti un semplicissimo testo senza alcun contenuto multimediale.

Le storie di Twitter restano attive, e quindi visibili, per 24 ore, ed è possibile visualizzare e rispondere in forma privata solo ai fleet delle persone che seguiamo.

Fleet per tutti

Dopo l’Italia e il Brasile, Paesi scelti da Twitter per avviare la sperimentazione della nuova funzione, anche gli Stati Uniti potranno finalmente cimentarsi nella creazione e nella condivisione di storie su Twitter.

Si tratta di un passo importante per il mercato del famoso social network, perché in USA la maggior parte degli influencer nel campo dell’informazione è particolarmente attiva su Twitter. Forse è per questo che nel corso delle prossime settimane si assisterà a una valanga di Fleet provenienti per lo più dall’America.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Farnesina e italiani all'estero: app per viaggiare sicuri
icona app

Blog

Viaggiare sicuri, l’app per gli italiani all’estero

L’Unità di Crisi della Farnesina ha lanciato a tal proposito un’app da viaggio rivolta a tutte le persone che sono in procinto di partire per l’estero o vi si…

Google Traduttore, migliorate le traduzioni offline
icona app

Blog

Google Traduttore, migliorate le traduzioni offline

Essere poliglotti risolverebbe quei fastidiosi problemi di comunicazione che riscontriamo quando visitiamo un Paese straniero. Poiché è impossibile conoscere tutte le lingue del mondo, possiamo affidarci alla tecnologia e…

Spotify Premium Family, arriva il Parental Control
icona app

Blog

Spotify Premium Family: in arrivo il parental control

Spotify amplia la propria offerta di abbonamenti inserendo Family Premium nella lista delle sottoscrizioni disponibili. L’intento della famosa app di musica in streaming è quello di ampliare le proprie…

Iscriviti alla Newsletter