Facebook Reels vs TikTok
icona app

Blog
giorno commenti 0 visite 207

Facebook vs TikTok: arrivano i Reels sulla piattorma di Zuckerberg

L’arrivo dei Facebook Reels in tutto il mondo è stato ufficializzato ieri sera. Stando a quanto diffuso dal comunicato stampa ufficiale, questo formato di video, che ha reso TikTok così popolare e che ha poi preso piede su Instagram diventando uno dei principali mezzi comunicativi, si trova sia sull’app per smartphone Android sia su quella per dispositivi iOS.

Il comunicato emesso dalla piattaforma di Mark Zuckerberg contiene anche altre informazioni che spiegano l’intento di questa novità: sfidare apertamente TikTok.

Facebook Reels, cosa sono

I Facebook Reels sono il risultato dell’integrazione sulla piattaforma di proprietà di Meta del formato a cui è legato il successo dell’applicazione cinese. Con questi video brevi e che possono durare al massimo un minuto, Facebook mira a catturare l’interesse degli utenti in modo più immediato, anche grazie a un implementato sistema di discovery e condivisione.

L’arrivo dei Reels su Facebook è in realtà avvenuto qualche mese fa, ma esclusivamente negli Stati Uniti. Ecco alcuni dati importanti in merito alle caratteristiche dei Reels su Facebook:

  • compaiono nella parte iniziale del feed dell’utente;
  • possono essere pubblicati nelle storie;
  • ogni storia può essere trasformata in Reel;
  • saranno visibili nei gruppi e su Facebook Watch;
  • a breve partiranno i test per la visualizzazione della sezione “Reel suggeriti” all’interno del proprio feed;
  • sarà possibile eseguire il cross-posting, ossia condividere anche su Instagram un Reel creato su Facebook (naturalmente vale anche il discorso inverso).

Battere TikTok, una delle priorità di Mark Zuckerberg

Il fatto che l’intento di Zuckerberg sia quello di sbaragliare la concorrenza rappresentata in primo luogo da TikTok è strettamente correlato alla responsabilità del calo di utenti che Facebook gli ha imputato, soprattutto di quelli più giovani che prediligono utilizzare altre piattaforme considerate più attraenti e divertenti.

Per tentare quindi di sottrarre pubblico al suo acerrimo rivale, Facebook metterà in atto una strategia basata sull’offrire ai vari creator maggiori possibilità di monetizzazione: oltre agli sticker pubblicitari e ai banner attualmente in fase di test, il team di sviluppo sta già procedendo con la creazione delle stelle, grazie alle quali i fan potranno fare regali ai propri content creator preferiti. L’aspetto economico potrebbe dunque convincere molti creator di TikTok a sperimentare e condividere i propri Reels anche su Facebook, dato che i compensi sulla piattaforma cinese non sono entusiasmanti.

Facebook riuscirà nell’intento?

In realtà al momento ci sono ancora passi ulteriori da compiere. Occorre tempo per rendere più completi e avanzati gli strumenti di personalizzazione e di editing dei video rispetto a quelli forniti da TikTok. Quest’ultima non resterà di certo ferma a guardare in attesa di avere un rivale sempre più competitivo. Ne vedremo quindi delle belle.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Condividi l'articolo con i tuoi amici


Fai conoscere la tua applicazione



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Google SMS 2.0
icona app

Blog

Google lancia gli SMS 2.0, ma cosa significa?

Google rilancia gli SMS. Questa è la notizia che da almeno un mese rimbalza su Internet e gli articoli con titoli sensazionalistici sono piuttosto numerosi. Ma cosa significa davvero…

Google Earth, ammirare le stelle da mobile
icona app

Blog

Vuoi vedere le stelle? Usa Google Earth

Hai mai usato Google Earth o Google Earth Pro sul tuo computer? Entrambe le versioni (desktop e web) danno la possibilità di rimanere a bocca aperta al cospetto dell’infinità…

Google Maps aggiornamento, Modalità alla Guida
icona app

Blog

Google Maps si aggiorna: in arrivo la “Modalità alla Guida”

Google Maps per Android sta per ricevere un aggiornamento importante che integrerà una funzione di grande utilità relativa all’assistente vocale. Si tratta del “Driving Mode”, anche detta in italiano…

Iscriviti alla Newsletter