BIKEBEE, app antifurto per le bici
BIKEBEE

AppUtility
giorno commenti 0 visite 11

BIKEBEE, l’app per proteggere la tua bici dai furti

In Italia ogni anno viene rubata una bici ogni 30 secondi. Per quanto il desiderio di ridurre l’inquinamento in città grazie alla mobilità sostenibile garantita dalla bicicletta sia forte, questo è purtroppo un dato da considerare. Le città stanno sempre più implementando percorsi ciclo-pedonali, ma rimane l’urgenza di risolvere un problema che causa frustrazione e danni economici, e a cui le Pubbliche Amministrazioni non possono rispondere con strumenti davvero adeguati.

Per arginare questo disagio individuale diventato problema sociale, la startup Giufi srl ha sviluppato BIKEBEE, l’app che protegge cittadini e amministrazioni dal problema dei furti di biciclette in città. Come? Innanzitutto unendo intelligenza umana e tecnologica. Il resto te lo spieghiamo subito.

Cos’è BIKEBEE

La nuova piattaforma online creata dalla start-up italiana unisce Amministrazioni locali e ciclisti, offrendo loro diverse soluzioni altamente tecnologiche. Per la prima volta in Italia, con BIKEBEE arriva il Registro Digitale delle Biciclette, a disposizione delle Forze dell’Ordine e dei Comuni aderenti al progetto, e accessibile alla grande community dei ciclisti. Queste sono le parole di Alberto Montesi, CEO & Founder della startup:

Grazie alle nuove tecnologie abbiamo creato uno strumento da mettere in mano ai ciclisti per tutelare la propria bicicletta. Si tratta di un sistema che unisce tutte le parti danneggiate nei furti di biciclette : i Comuni, coloro che amano andare in bici, ma ne temono il furto, e le Forze dell’Ordine, a cui viene facilitato il lavoro di identificazione del mezzo rubato e restituzione al legittimo proprietario.

Cos’è, quindi, BIKEBEE? Una valida soluzione contro i furti perché il semplice lucchetto non è sufficiente, ma non solo. L’esperienza BIKEBEE si traduce in una serie di azioni che cambiano il concetto di utilizzo della bici in ambiente urbano: acquistare una bicicletta, registrarla sulla piattaforma, proteggerla, sentirsi parte integrante di una community che cresce sempre più, quella dei ciclisti e degli appassionati di mobilità sostenibile su due ruote.

BIKEBEE, come funziona
BIKEBEE, come funziona

Come funziona BIKEBEE

In pochi semplici click ogni cittadino può iscriversi gratuitamente al Registro Digitale nazionale e inserire le informazioni identificative della propria bici (foto, marca, modello, segni particolari, numero di telaio, e ovviamente i propri dati personali in qualità di legittimo proprietario) così da proteggere il mezzo in caso di furto eventuale. Il registro permette alle Forze dell’Ordine di avere tra le mani uno strumento che le agevola nel loro lavoro. Occorre sottolineare che il registro rispetta le direttive sulla privacy e i dati sensibili (GDPR) ed è a sua volta protetto da adeguati sistemi di sicurezza.

Attraverso la piattaforma BIKEBEE, ogni utente può effettuare passaggi di proprietà, verificare i furti segnalati, denunciare l’avvistamento di una bicicletta rubata o un furto. È inoltre possibile visualizzare l’ultima posizione rilevata per la bici rubata, segnalare un ritrovamento e ricevere notifiche e informazioni da un customer service dedicato (attivo 24 ore su 24).

Attraverso il Registro Digitale e i prodotti creati, la riconoscibilità e la proprietà della tua bici sono garantite. Gli strumenti che è possibile usare sono di due tipi:

  • il Marker fa sì che la community possa riconoscere e rintracciare la bici
  • il Tracker aiuta a sapere dove si trova il proprio mezzo grazie alla posizione GPS.

Vantaggi di BIKEBBE

  • Vantaggi per i cittadini. Il Registro Digitale delle Biciclette è gratuito e consultabile con facilità. È diffuso su tutto il territorio nazionale e ha la capacità di rintracciare le bici rubate (ovviamente precedentemente registrate) e identificarne con certezza il proprietario.
  • il registro è gratuito, facile da consultare, diffuso su tutto il territorio, consultabile dalle Forze dell’Ordine e da tutti gli utenti, rende più facile rintracciare le biciclette rubate e rende l’identificazione del proprietario facile e certa.
  • Vantaggi per i Comuni. Il servizio è gratuito, è infatti la startup a farsi carico delle spese di manutenzione e ricerca e di quelle previste per aggiornamenti e servizi associati. Ogni amministrazione comunale ha a propria disposizione a costo zero un Registro Digitale delle Biciclette, accessibile da chiunque e personalizzabile con il proprio logo. Al Comune che decide di aderire al progetto è richiesto il solo impegno a sensibilizzare, mediante campagne di comunicazione mirate, le Forze dell’Ordine sul proprio territorio ad utilizzare il registro per identificare le biciclette rubate.
  • Vantaggi per tutti. Difendere le biciclette e dissuadere gli ipotetici ladri vuol dire incoraggiare il loro uso, e diventare promotori di soluzioni ecologiche per la mobilità in città.

Scarica l’app

L’applicazione è disponibile gratuitamente su Play Store e Apple Store. Accedi al tuo store di riferimento e scarica l’app con un semplice click.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

Fai conoscere la tua applicazione

Condividi l'articolo con i tuoi amici



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Potrebbe anche interessarti

Fast Budget, app gestione spese Android e Apple
Fast Budget - Gestione Spese

AppUtility

Fast Budget, l’app per gestire le tue spese con facilità

Le spese sostenute nel corso di ogni settimana influiscono sul bilancio familiare senza che tu…

Adobe Photoshop Sketch, come si usa
Adobe Photoshop Sketch

AppIntrattenimento

Adobe Photoshop Sketch, l’app per disegnare ovunque tu sia

Se il disegno è la tua passione e non puoi fare a meno di realizzare…

the-fork-app
TheFork ristoranti e offerte

AppMangiare e bere

TheFork, mangia a prezzi scontati tramite l’App

Ti è mai capitato di mangiare pagando il 50% in meno? No? L’App che ti…

Iscriviti alla Newsletter